CENTRO SPECIALIZZATO IN TERAPIA PROTESICA E RIABILITATIVA DELLA SORDITA' NELL'ADULTO, NEL BAMBINO E NEL TRATTAMENTO ACUFENI

Direttore: Dott. Cristiano Nacci

  • Phonica soluzioni per l

  • Phonica soluzioni per l

STIMOLAZIONE BIMODALE

La stimolazione Bimodale è una stimolazione uditiva fornita dall'applicazione di un apparecchio acustico ad un orecchio e un impianto cocleare all'orecchio controlaterale. Attualmente è una stimolazione di routine: dopo aver eseguito un impianto su un orecchio, si consiglia al paziente di utilizzare l'apparecchio acustico nell'orecchio non impiantato soprattutto se vi sono buoni residui uditivi sfruttabili con l'amplificazione e non vi sono indicazioni verso l'impianto bilaterale, come ad esempio nella sordità meningitica che provoca quasi sempre l'ossificazione della coclea o in sordità con residui uditivi non protesizzabili. Si pone come alternativa per quei casi in cui l'impianto cocleare bilaterale non sia desiderato dal paziente.

La stimolazione bimodale è importante in quanto, consente di beneficiare di una parte dei tipici vantaggi dell'udito binaurale.

Nella nostra struttura, ci occupiamo di stimolazione Bimodale, cioè, applicazione, ottimizzazione e bilanciamento di un apparecchio acustico su un orecchio quando sull'altro(controlaterale) c'è un impianto cocleare, utilizzando un recente protocollo: “PROTOCOLLO NACCI”, realizzato dal Dott. Cristian Nacci in collaborazione con l'Università degli Studi di Bari e Cochlear italia s.r.l.

STIMOLAZIONE BIMODALE
apparecchi acustici
Share by: